top of page

Trofeo Luca Avesani - Affermazione di General Lee Ita 53


Con un totale di tre prove su cinque portate a termine si è concluso il Trofeo Luca Avesani organizzato dal Circolo Nautico di Brenzone nel fine settimana del 4-5 Maggio, quarta tappa del Circuito Bossong Saling Series per la Classe Protagonist 7.50.

 

Nulla di fatto nella giornata di sabato dove il vento si è lasciato attendere invano.

 

La giuria presieduta da Benamati Pietro, coadiuvato da Caporro Alberto 1° membro CdR, Mischi Roberto CdR ha dovuto innalzare il segnale di intelligenza su Alfa decretando la chiusura della giornata di sabato con nessuna prova disputata per mancanza di vento.

 

Gli equipaggi in porto si sono consolati con la degustazione dei tortellini gentilmente offerti dalla Famiglia Avesani. 

 

Per assicurarsi la validità della regata la giuria fissa la partenza della giornata di Domenica alle ore 8:30

 

Il primo segnale d’avviso viene dato con un debole Peler che si è ritirato alla prima poppa costringendo la giuria ad annullare la regata.

 

Per il via della prima prova si è dovuto attendere l’Ora che si è presentata debole intorno ai 5 nodi nella tarda mattinata.

Nella prima bolina si avvantaggiano le barche che approcciano la boa dal lato destro del campo di regata, tra questi General Lee Ita 53 di Patrizia Anele condotta da Mauro Spagnoli seguito da Whisper Ita 50 di Andrea Taddei che mantengono le posizioni per il resto della regata allungando sugli avversari impegnati in un gioco di marcatura stretta che ha determinato cambi di posizioni.

 

La seconda prova sempre caratterizzata da un’Ora leggera, in un primo momento sembrava avvantaggiare il centro del campo di regata, in seguito ad un repentino cambio di vento a destra si sono avvantaggiate le barche che per prima hanno agganciato il salto del vento.

Primo a tagliare il traguardo è El Moro Ita 45 di Luca Pavoni con alla barra Enrico Sinibaldi, seguito da General Lee Ita 53 che recupera una posizione su Nexis Ita 54 dell’Armatore Luca Brighenti. Nelle posizioni successive ancora una volta gli equipaggi si sono dati battaglia per recuperare posizione alla boa di poppa, tra questi Spirito Libero Ita 57 dell’armatore Claudio Bazzoli che riesce infilarsi e mettere in fila in resto della flotta.

 

Dopo aver riposizionato il campo di regata il Comitato di Regata dà il via alla terza e ultima prova.

Con vento in aumento intorno a 7/8, dopo una partenza molto equilibrata e combattuta si è assistito nell’ultimo tratto della prima bolina a numerose marcature tra le imbarcazioni che volevano accaparrarsi un approccio migliore in boa.

Tra tutti la spuntata General Lee Ita 53 che arriva primo sulla boa di bolina allungando successivamente su tutti, seguito da YerbaCube Ita 51 dei fratelli Andrea e Riccardo Barzaghi che chiudono la regata in seconda posizione. Terzo Avec Plaisir S&You Ita 19 timonata da Paolo Masserdotti.

 

Una menzione speciale va fatta all’equipaggio di VR46 Ita 46, equipaggio formato da giovani ragazzi che intendono continuare il loro percorso agonistico anche dopo le derive, progetto sostenuto e promosso dal CNB con l’ausilio dell’imbarcazione Protagonist 7.50.

 

Con due vittorie di giornata sul gradino più alto del podio sale General Lee Ita 53 (1,2,1), che si aggiudica anche il Trofeo Luca Avesani.

Al secondo posto, protagonista della seconda prova, si piazza El Moro Ita 45 (6,1,5). Chiude il podio Whisper Ita 50 (2,5,6) che si aggiudica anche il premio Timoniere Armatore.

 

Prossimo appuntamento per la classe Protagonist 7.50 sarà la Gentlement’s Cup in programma il 18 e 19 Maggio.




80 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page